Frequently Ask QuestionLe risposte alle domande più frequenti

  • Cari Dottori, quando è il momento opportuno per eseguire un peeling per il trattamento delle macchie del viso? E che provvedimenti devo prendere dopo averle schiarite o eliminate?

    Il periodo migliore per trattare le macchie del viso è quello che va da Ottobre ad Aprile: sono i mesi in cui è possibile eseguire dei particolari peeling schiarenti a base di acido retinoico, fitico, cogico. Tali peeling non devono essere eseguiti nel periodo estivo perché irritano la pelle (la cute si può arrossare e desquamare); la pelle infatti  necessita di dermocosmetici idratanti e lenitivi nei giorni successivi al trattamento. Lo Studio Medico Basso-Di Lella utilizza come peeling schiarente una maschera gialla molto confortevole: la maschera viene applicata, lasciata in posa 20-30 minuti senza provocare bruciore o calore e poi tolta come una maschera peel-off. Dopo averle trattate, è opportuna comunque una buona foto-protezione con solari SPF50+ o addirittura, in caso di melasma, SPF100. Nel periodo primaverile lo Studio Medico Basso-Di Lella consiglia un ciclo di 3 o 4 sedute di Fotobiomodulazione con luce rossa a 633 nm. La luce rossa ha una potente azione antinfiammatoria che riduce la comparsa di recidive importanti all’esposizione del forte sole dell’estate. Quindi il segreto per un buon trattamento antimacchia è schiarire con il peeling e poi disinfiammare con la luce.
  • Cari Dottori, la dieta proteica fa male alla salute?

    La dieta proteica è ben diversa dall’alimentazione iperproteica. Dieta proteica significa assumere una quantità controllata e precisa di proteine in grado di indurre modifiche metaboliche tali da permettere al nostro organismo di perdere molto bene grasso localizzato, senza fame, senza stanchezza, senza stress, senza affaticamento epatico e renale. La dieta proteica si esegue sempre sotto controllo medico e, se eseguita per periodi limitati, non è assolutamente dannosa per la salute. La dieta iperproteica è caratterizzata da un’assunzione di proteine tale da indurre sì una maggiore fortificazione muscolare a scapito, però, della funzionalità epatica e della funzionalità renale che possono essere compromesse. La dieta iperproteica è assolutamente dannosa per la salute. Pertanto, quando vi rivolgete a un Medico chiedete informazioni sulla dieta proteica o proteinata. Lo Studio Medico del Dr. Matteo Basso e della Dr.ssa Emanuela Di Lella vi consigliano la dieta proteica con pasti sostitutivi: si tratta di gustosi alimenti come crostini, barrette al cioccolato, panini, cracker, minicroissaint, crema spalmabile al cioccolato,  biscotti, frappè, cioccolata calda, muffins al cioccolato o all’uvetta… CIASCUN ALIMENTO HA LO SCOPO DI FORNIRE LA GIUSTA QUANTITA’ DI PROTEINE, SENZA ESAGERARE. LA DIETA PROTEINATA E’ DIVERTENTE PERCHE’ SI MANGIA DI GUSTO, NON CI SI ANNOIA, E’ PRATICA, VELOCE, FACILISSIMA E SI PERDE PESO E, SOPRATTUTTO, VOLUME SENZA FAME, SENZA STRESS, SENZA EFFETTI COLLATERALI.
  • Cari Dottori, è possibile eseguire più fiale di acido ialuronico in un'unica seduta?

    L’acido ialuronico è una molecola in grado di determinare grazie alla sua plasticità un ripristino di volumi e di correzione delle rughe e grazie alla sua igroscopicità un richiamo importante di acqua: bisogna immaginare la molecola di acido ialuronico come una spugna in grado di ripristinare la giusta idratazione del tessuto e mantenerla nel tempo; consigliamo, pertanto, di eseguire sì anche più fiale in una seduta, ma direi che se dovessimo porre un limite massimo mi fermerei a 3 o 4 ml. Se iniettassimo troppo acido ialuronico, rischieremmo un gonfiore fastidioso, seppur transitorio.
  • Cari Dottori, il botulino ha qualche rischio per la salute?

    Assolutamente no: il botulino è un farmaco usato da trent’anni in medicina per spasmi muscolari, tic nervosi, torcicollo congenito, strabismo. La distensione delle rughe perioculari (le cosiddette rughe a zampa di gallina) osservata a seguito del trattamento dell’area intorno all’occhio per strabismo ha fatto sì che si cominciasse a utilizzare il botulino in Medicina Estetica. Il botulino è indicato per il trattamento delle rughe del contorno occhi, della fronte e delle rughe glabellari, quelle fastidiose rughe verticali tra le sopracciglia. Non ha alcun rischio per la salute: in Medicina Estetica i dosaggi sono inferiori a quelli utilizzati in ambito neurologico o oculistico.
  • Cari Dottori, dopo aver eseguito un filler sul viso, è possibile eseguire attività fisica?

    Certo ma solo dopo 2 giorni dal trattamento: infatti per due giorni dopo il trattamento bisogna evitare sauna, bagno turco, lampade, massaggi sul viso, cerette, sole, piscina e palestra.
  • 1