I trattamentiTutti i trattamenti che effettuiamo presso il nostro studio

FELC/PLEXER

Ringrazio anticipatamente il Dr. Giorgio Fippi per aver soddisfatto sempre la mia sete di sapere e conoscenza: i risultati che ho raggiunto fino a questo momento con le sue “creature” (i macchinari FELC E PLEXER DI SUA INVENZIONE) SONO SOPRATTUTTO MERITO SUO E DELLA SUA INTELLIGHENTIA. (Dott.ssa Di Lella)

La BLEFAROLASER con FELC/PLEXER è un trattamento non chirurgico di quell’inestetica piega palpebrale s che compromette la freschezza dello sguardo, appesantendolo.

palpebre-cadenti


Non c’è alcuna pretesa a sostituire la blefaroplastica chirurgica, ma la BLEFAROLASER con FELC/PLEXER permette di ottimizzare in modo indolore, senza punti o anestesia, la luminosità dello sguardo di una persona, eliminando quell'eccesso di pelle della palpebra superiore che affligge molte persone. 

Per avere un buon effetto lifting della palpebra superiore consigliamo 2-3 sedute intervallate da 30-40 giorni l’una dall’altra.

Risultati già visibili con la prima seduta.

La pelle in eccesso è trattata con il FELC & PLEXER vaporizzando tutto il tessuto lavorando sia a occhio chiuso che semiaperto, per evidenziare le pliche di pelle da eliminare. 

La pelle colpita dal flusso di elettroni vaporizza istantaneamente e lifta contestualmente il tessuto intorno. 

E’ chiaramente un trattamento da eseguire nei mesi autunnali e invernali.

Sconsigliamo con questa metodica il trattamento della palpebra inferiore.

Le tecniche sono diverse e tutte volte a liftare la palpebra superiore e a illuminare lo sguardo.

C’è sempre con un importante vantaggio: essendo la tecnica di BLEFAROLASER FELC & PLEXER graduale e non demolitiva come la chirurgia, permette di evitare risultati eccessivi e non desiderati. 



A differenza della chirurgia dove spesso lo sguardo della persona cambia e non necessariamente in meglio, con la tecnica FELC & PLEXER il risultato può essere raggiunto con un controllo altrimenti impensabile. E in qualunque momento dopo mesi o anni, quello stesso risultato può essere rinfrescato o ulteriormente migliorato. 

Considerando che il costo è decisamente inferiore alla tradizionale via chirurgica, che non vi sono rischi (come invece la cronaca purtroppo ha riportato per la blefaroplastica tradizionale) che il miglioramento è graduale e non espone il Paziente a un risultato eccessivo con il quale deve convivere per anni, la tecnica BLEFAROLASER CON FELC & PLEXER risulta assolutamente vincente.



ECCO LE IMMAGINI DI ALCUNI RISULTATI:


OVVIAMENTE CON IL FELC/PLEXER E’ POSSIBILE ESEGUIRE ANCHE ALTRI TIPI DI INTERVENTI - APPROFONDISCI...





Blefaroplastica non chirurgica

Dicembre  13,  2018
Pubblicato in Viso
blefarolaser


Blefarolaser: ringiovanimento palpebra superiore e contorno occhi. Tecniche combinate.

Nella nostra esperienza di Dermatologi abbiamo sempre sostenuto l’esclusività della chirurgia nel distretto palpebrale a causa di scarse tecniche di medicina estetica in grado di lavorare soddisfacentemente in quest’area.
Fatta eccezione per la tossina botulinica che è in grado solo in parte di determinare indirettamente un miglioramento della calasi palpebrale (solo nelle ptosi non importanti) per azione sui muscoli periorbitario e frontale, la chirurgia risulta risolutiva e definitiva.

FELC/PLEXER

Dicembre  13,  2018

plexer


FELC/PLEXER 

Il Felc e il Plexer sono strumenti che consentono di praticare una soft-chirurgia senza bisogno di anestesia o medicazione.

Qual è la differenza con un laser o un tradizionale radiobisturi?

Il laser utilizza una luce.
Il radiobisturi utilizza onde radio.
Il felc/plexer utilizza un flusso di elettroni convogliati.

Con il diatermocoagulatore esiti cicatriziali o le discromie da distruzione di melanina sono tra gli inconvenienti più frequenti.

Con il FELC in soft-chirurgia otteniamo invece:

  • scarso impatto sui tessuti circostanti la lesione
  • maggior efficacia su tessuti cattivi conduttori
  • una minore frequenza di esiti discromici (aree biancastre e brunastre)
  • una minore incidenza di esiti cicatriziali
non si usa anestesia locale, non si eseguono medicazioni

Si evitano anche punti di sutura visto che FELC e PLEXER non determinano alcun tipo di lesione sanguinante, i tessuti sono ben asciutti e la cicatrizzazione avviene con una sottile crosta che si forma a partire dal secondo giorno dall'intervento, e la cui durata è di circa 7-10 giorni.

INDICAZIONI

  • macchie cutanee volto, decolleté, mani, corpo
  • PICCOLI ANGIOMI DEL VOLTO E DEL CORPO
  • rughe del volto
  • acne in fase attiva e cicatrici post-acneiche
  • cheratosi seborroiche
  • cisti sebacee
  • xantelasmi palpebrali
  • "grani di miglio" del volto
  • verruche VIRALI
  • cicatrici ipertrofiche (previo test su una piccola zona)
  • rimozione piccoli tatuaggi (previo test su una piccola zona)
  • FIBROMI MOLLI DI COLLO E VOLTO

 

Alcuni casi clinici:

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.