I trattamentiTutti i trattamenti che effettuiamo presso il nostro studio

redensity II


Questo particolare gel viscoelastico, frutto di nove anni di ricerca e sperimentazione clinica, possiede caratteristiche che lo rendono ideale per trattare la zona più difficile e delicata del volto, il contorno occhi, un passo avanti rispetto ai prodotti finora utilizzati che, pur essendo di ottima qualità, non potevano dirsi specifici.


Teosyal ® Redensity II è un gel viscoelastico contenente acido ialuronico sia cross linkato che libero, aminoacidi, antiossidanti, minerali e vitamine, è completamente trasparente e minimamente igroscopico (attira pochissima acqua, con gonfiore minimo o assente dopo l’iniezione), ideale quindi per il trattamento di occhiaie, borse, e per gli inestetismi dovuti all’invecchiamento cutaneo nella zona perioculare.

La sua particolare viscoelasticità è perfetta per rivestire la regione perioculare in modo sicuro e duraturo, garantendo il massimo controllo del posizionamento del gel e il rispetto di tutti i vasi sanguigni presenti nella zona.

Teosyal ® Redensity II contiene esclusivamente sostanze naturali e biocompatibili, acido ialuronico, 8 aminoacidi (glicina, lisina, treonina, prolina, isoleucina, leucina, valina e arginina) 3 antiossidanti (glutatione, N-acetil-L-cisteina, Alphalipoic Acid), 2 minerali (zinco e rame) e vitamina B6, con l’aggiunta di Lidocaina, per offrire alla paziente una procedura praticamente indolore.

Aminoacidi, vitamine e minerali sono necessari per la ristrutturazione e la rigenerazione delle cellule, gli antiossidanti agiscono come protettori delle stesse, mentre l’acido ialuronico ripristina i volumi perduti e migliora l’idratazione della pelle.

Gli studi clinici effettuati su Redensity II hanno mostrato risultati duraturi, che permangono soddisfacenti per circa un anno, senza che si renda necessario, nella maggioranza dei casi, eseguire ritocchi dopo la prima iniezione.

Il trattamento è ambulatoriale, richiede dai 10 ai 30 minuti, a seconda del numero di zone che si trattano. Non è necessaria alcuna anestesia locale, e al termine della seduta si possono riprendere le normali attività.

Nei giorni seguenti al trattamento si osserva il ripristino del giusto volume e un notevole miglioramento della qualità generale del derma della zona perioculare; raramente può comparire un lieve edema, destinato a riassorbirsi nel giro di 24/48 ore.

ECCO ALCUNE PAZIENTI TRATTATE CON QUESTO FILLER:

CASI CLINICI DR.SSA EMANUELA DI LELLA

FELC/PLEXER

Ringrazio anticipatamente il Dr. Giorgio Fippi per aver soddisfatto sempre la mia sete di sapere e conoscenza: i risultati che ho raggiunto fino a questo momento con le sue “creature” (i macchinari FELC E PLEXER DI SUA INVENZIONE) SONO SOPRATTUTTO MERITO SUO E DELLA SUA INTELLIGHENTIA. (Dott.ssa Di Lella)

La BLEFAROLASER con FELC/PLEXER è un trattamento non chirurgico di quell’inestetica piega palpebrale s che compromette la freschezza dello sguardo, appesantendolo.

palpebre-cadenti


Non c’è alcuna pretesa a sostituire la blefaroplastica chirurgica, ma la BLEFAROLASER con FELC/PLEXER permette di ottimizzare in modo indolore, senza punti o anestesia, la luminosità dello sguardo di una persona, eliminando quell'eccesso di pelle della palpebra superiore che affligge molte persone. 

Per avere un buon effetto lifting della palpebra superiore consigliamo 2-3 sedute intervallate da 30-40 giorni l’una dall’altra.

Risultati già visibili con la prima seduta.

La pelle in eccesso è trattata con il FELC & PLEXER vaporizzando tutto il tessuto lavorando sia a occhio chiuso che semiaperto, per evidenziare le pliche di pelle da eliminare. 

La pelle colpita dal flusso di elettroni vaporizza istantaneamente e lifta contestualmente il tessuto intorno. 

E’ chiaramente un trattamento da eseguire nei mesi autunnali e invernali.

Sconsigliamo con questa metodica il trattamento della palpebra inferiore.

Le tecniche sono diverse e tutte volte a liftare la palpebra superiore e a illuminare lo sguardo.

C’è sempre con un importante vantaggio: essendo la tecnica di BLEFAROLASER FELC & PLEXER graduale e non demolitiva come la chirurgia, permette di evitare risultati eccessivi e non desiderati. 



A differenza della chirurgia dove spesso lo sguardo della persona cambia e non necessariamente in meglio, con la tecnica FELC & PLEXER il risultato può essere raggiunto con un controllo altrimenti impensabile. E in qualunque momento dopo mesi o anni, quello stesso risultato può essere rinfrescato o ulteriormente migliorato. 

Considerando che il costo è decisamente inferiore alla tradizionale via chirurgica, che non vi sono rischi (come invece la cronaca purtroppo ha riportato per la blefaroplastica tradizionale) che il miglioramento è graduale e non espone il Paziente a un risultato eccessivo con il quale deve convivere per anni, la tecnica BLEFAROLASER CON FELC & PLEXER risulta assolutamente vincente.



ECCO LE IMMAGINI DI ALCUNI RISULTATI:


OVVIAMENTE CON IL FELC/PLEXER E’ POSSIBILE ESEGUIRE ANCHE ALTRI TIPI DI INTERVENTI - APPROFONDISCI...





Fili di biostimolazione, sostegno e distensione

Dicembre  16,  2018
Pubblicato in Viso
fili-viso



Il rilassamento cutaneo è il momento cruciale della richiesta d’intervento di medicina estetica.

I fili di biostimolazione rappresentano un’ottima scelta da sola o combinata con altre metodiche (filler acido ialuronico o carbossimetilcellulosa e tecniche di stimolazione connettivale come acido ialuronico libero, aminoacidi, needling, radiofrequenza, elettroporazione, LED, luce pulsata, laser frazionali) per il trattamento dell’INVECCHIAMENTO cutaneo, soprattutto caratterizzato da LASSITA’ tipica del 3° inferiore del volto e della regione mediale arti superiori e inferiori.

agoI fili di biostimolazione vengono impiantati nel derma tramite un semplice ago ipodermico all’interno del quale è inserito il filo.

Inserendo l’ago si introduce automaticamente anche il filo che rimane in sede una volta che si estrae l’ago.

I fili nel derma vengono orientati lungo i principali VETTORI GRAVITAZIONALI o disposti A RETICOLO. Ciò consente di ottenere un immediato effetto di sostegno (“pseudo-lifting” dell’area trattata) e un progressivo e continuo effetto biostimolante indotto dal filo impiantato (stimolazione collagenica).

I fili sono totalmente riassorbibili e sono fatti in polidiossanone (PDO) lo stesso filo utilizzato per cucire le valvole cardiache pediatriche durante gli interventi di cardiochirurgia.

Dopo circa 5 mesi il filo è riassorbito ma permane una nuova impalcatura costituita da nuovo collagene che sostituisce il filo e che prolunga gli effetti di tale trattamento per diversi mesi.

Si consiglia 1 trattamento all’anno.



TANTE LE ZONE CHE SI POSSONO TRATTARE: VISO, COLLO, INTERNO BRACCIA, INTERNO COSCIA, GLUTEI…

 
 
Pagina 1 di 5
L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.